Sul Canzoniere. Ficara

 

MERCOLEDÌ 1 MARZO 2017

10:45 | Rovereto | Liceo Rosmini |  SUL CANZONIERE | Giorgio Ficara (Università di Torino)

20.30 | Rovereto (TN) | Sala Filarmonica – Corso Rosmini 86  |  Concerto: MUSICA VOCALE RINASCIMENTALE SU TESTI DI PETRARCA. In collaborazione con il Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio di musica di Trento, coordinatore Roberto Gianotti. BonportiAntiquaEnsemble, Scuola di Canto Rinascimentale Barocco del Conservatorio, docente Lia Serafini


Giorgio Ficara,  saggista e critico letterario italiano, professore ordinario di Letteratura italiana presso l’Università degli Studi di Torino.
Roberto Gianotti, direttore di coro, compositore e musicologo, è coordinatore del Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio ‘Bonporti’ di Trento
Lia Serafini, soprano, docente di Canto Rinascimentale e Barocco al Conservatorio di musica di Trento

L’interpretazione tradizionale del “Canzoniere” vede in Petrarca un poeta perennemente tormentato dal conflitto fra amore terreno e amore celeste, fra desideri di gloria terrena e di salvezza eterna, sempre privo della volontà necessaria per sanare tale conflittualità e dunque condannato a viverla a tempo indefinito. Deposta ogni speranza di vincere le proprie contraddizioni con gli insegnamenti ricavati dalla saggezza stoica, il poeta-protagonista capisce che solo la Fede, solo la “sapientia” cristiana può dargli l’integrità dell’essere, quell’unità di volere e potere che la saggezza antica non riusciva a offrirgli.

In parallelo, un concerto di straordinario valore, con musiche di autori rinascimentali scritte su versi di Petrarca. Il Rinascimento è epoca di straordinaria fioritura per la sensibilità petrarchesca, e la musica ne è veicolo significativo, attraverso l’opera di autori come Palestrina e Marenzio tra altri.

Qui per il programma dettagliato del concerto

Ingresso libero


INFO: segreteria@piazzadelmondo.it


File di promozione e di invito all’evento filetype-jpg-icon

Programma di sala dell’evento

In questa nostra epoca caratterizzata, da un lato dalla globalizzazione, dall’altro dalle diversità, l'Associazione Culturale Piazza del Mondo, con le sue attività, propone un dialogo aperto del polo scientifico e di quello umanistico, entrambi declinati nell’ampio spettro delle rispettive possibilità

Email
Print