Concerti

La frontiera chiude, sigilla. Tuttavia, per quanto cerchi di contenere sconfinamenti, smarginamenti, qualcosa la oltrepassa. Si va oltre, si viaggia, si sborda. Margine e frontiera sono due parole chiave per ragionare di dispersione, di qualcosa che porta fuori, o di chiusura identitaria. Due spinte differenti muovono lungo faglie culturali mobili che talvolta generano conflitti. Come le comunità vivono le spinte, oggi forti, all’anomia, a perdere poli di riferimento? Come generare, nelle pratiche culturali, interventi volti a socializzare, a ritessere il senso comunitario, dell’essere insieme? Come possono intervenire in questo senso le arti performative, generando coscienza e visioni più ricche e articolate?

Concerti e performance che organizziamo tendono a tematizzare questi concetti, queste immagini, queste esperienze, attraverso una scelta studiata di autori, opere, tendenze, stando dentro un contemporaneo che si mostra sfrangiato e plurale.


GLI EVENTI

Un concerto dedicato alla musica di Fernando Lopes-Graça resistente antifascista nel Portogallo di Salazar, che ritesse memorie sociali e cultura contadina ripensate creativamente come ricerca viva di un futuro musicale e politico. Concerto del pianista Cosimo Colazzo. Alla Sala Filarmonica di Rovereto, lunedì 24 ottobre alle ore 20:45.

In questa nostra epoca caratterizzata, da un lato dalla globalizzazione, dall’altro dalle diversità, l'Associazione Culturale Piazza del Mondo, con le sue attività, propone un dialogo aperto del polo scientifico e di quello umanistico, entrambi declinati nell’ampio spettro delle rispettive possibilità