Ioni pesanti. Durante

VENERDÌ 24 NOVEMBRE 2017


10:00 | Trento | MUSE Museo delle Scienze, Sala Conferenze | Incontro con MARCO DURANTE (direttore TIFPA-INFN, Trento Institute for Fundamental Physics and Application dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) | Introduce Andrea Caranti (Università di Trento) | IONI PESANTI: DALLA TERAPIA DEL CANCRO ALLA MISSIONE SU MARTE 


Incontro con il fisico Marco Durante, direttore del prestigioso TIPFA-INFN (Trento Institute for Fundamental Physics and Application dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare), leader mondiale nel campo della radiobiologia e della fisica medica.

Uno dei grandi protagonisti della ricerca scientifica in Italia e nel mondo, parla, con uno stile altamente divulgativo, per un pubblico di studenti delle scuole superiori, di giovani ricercatori, di appassionati di scienze, fisica e biologia, delle avanzatissime ricerche che sta conducendo l’Istituto di ricerca che dirige a Trento, il TIFPA, in particolare degli studi e delle applicazioni che riguardano gli ioni pesanti. Questi  sono particelle cariche di alta energia che si trovano nei raggi cosmici e  sono schermate dal campo geomagnetico terrestre e dall’atmosfera.

Queste radiazioni – che possono essere prodotte in grandi acceleratori di particelle, come quelli del CERN – sono ambivalenti: da un lato rappresentano un rischio per gli astronauti, che operando al di fuori della protezione terrestre sono esposti ai protoni e ioni pesanti solari e galattici. Dall’altro, essi rappresentano dei proiettili molto efficaci contro il cancro.

La ricerca spaziale si unisce a quella medica prefigurando scenari avanzatissimi e sorprendenti.

Durante parlerà di come la fisica medica oggi sia  fondamentale nel mettere a punto diagnosi e terapie nell’incessante lotta contro il cancro soffermandosi sui risultati più recenti e innovativi della prestigiosa ricerca della sua équipe.


INGRESSO LIBERO


Info: segreteria@piazzadelmondo.it


Programma di sala 

 

In questa nostra epoca caratterizzata, da un lato dalla globalizzazione, dall’altro dalle diversità, l'Associazione Culturale Piazza del Mondo, con le sue attività, propone un dialogo aperto del polo scientifico e di quello umanistico, entrambi declinati nell’ampio spettro delle rispettive possibilità

Email
Print